Crea sito

Chi siamo


RETE #NOBAVAGLIO
LIBERI DI ESSERE INFORMATI
Giornalisti in rete, freemedia, diritti

La RETE delle giornaliste e dei giornalisti, freelance, operatori dell’informazione, uffici stampa, video/foto reporter, blogger, attivisti per i diritti e per le battaglie civili…uniti per cambiare

ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO : https://www.facebook.com/groups/546135052202537/

Lascia i tuoi dati (cognome, nome, telefono, mail) a: [email protected]

bav7 bavfotopresidio

pressingweb


CHI SIAMO 

rodotaFnsi
(Licenza immagine: Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0) )

RETE #NOBAVAGLIO – LIBERI DI ESSERE INFORMATI nasce nel 2015 dall’appello in difesa della libertà dell’informazione, scritto insieme a Stefano Rodotà da Marino Bisso, Arturo Di Corinto e Giovanni Maria Riccio

( il documento e le adesioni: http://nobavaglio.org/ )

e condiviso poi da Fnsi, Odg e da centinaia di giornalisti, intellettuali, giuristi, personaggi dello spettacolo e associazioni.

Da qui la costituzione della RETE #NOBAVAGLIO fondata da Marino Bisso e Carlo Picozza che sono tra gli animatori.

Del gruppo originario fanno parte tra gli altri Guido d’Ubaldo, Gianluca Moresco, Fabrizio Bocca e altri amici.

L’area della RETE #NOBAVAGLIO che si occupa specificamente delle tematiche legate alla categoria dei giornalisti è #PRESSing giornalisti in rete (stampalibera, newmedia, diritti) raggruppa giornalisti, freelance, operatori dell’informazione, uffici stampa, video/foto reporter, blogger.

Fare “PRESSing” vuol dire agire in difesa dell’autonomia dell’informazione e sostenere battaglie civili.

Gli altri gruppi tematici legali alla RETE #NOBAVAGLIO sono : #PINK – RETE #NOBAVAGLIO più libere, più liberi tutti: si occupa delle questioni legati ai diritti e alle battaglie di genere; #PRESSoffice – RETE #NOBAVAGLIO si occupa delle tematiche legate alla comunicazione e agli operatori dell’informazione.

Dal 2018 la RETE #NOBAVAGLIO fa parte della Rete Numeri Pari alla quale aderisce Libera e partecipa ai lavori della Tavola della pace di Assisi. La RETE #NOBAVAGLIO collabora da anni con ARTICOLO 21, con Casetta Rossa, con Artipelago, con la Rete Anpi Flaminia Tiberina e con Quelli del Roxy Bar.

Con loro in questi anni sono state costruite molte iniziative.


IL MANIFESTO

MANIFESTO #NOBAVAGLIO
Siamo una rete di giornalisti, cittadini, artisti, avvocati, medici e attivisti del volontariato sociale, impegnati nel creare una rete tra operatori dell’informazione e associazioni che lottano per un giornalismo indipendente e la difesa dei diritti umani. Ci riconosciamo nei valori della solidarietà, del volontariato, della tolleranza e della democrazia, nata dalla Resistenza, contro il fascismo e ogni forma di dittatura, di razzismo, di sessismo e di omofobia. Non siamo nè una corrente sindacale nè una formazione politica ma vogliamo fare rete tra soggetti sindacali e politici differenti per creare dibattito e partecipazione.
Siamo decisi a non rassegnarci all’indifferenza ma crediamo nella partecipazione attiva.

Rete #NoBavaglio

nobavaglio333


LA NOSTRA IDEA DI GIORNALISMO…

Ho fatto questo mio mestiere proprio come una missione religiosa, se vuoi, non cedendo a trappole facili. La più facile, te ne volevo parlare da tempo, è il Potere. Perché il potere corrompe, il potere ti fagocita, il potere ti tira dentro di sé! Capisci? Se ti metti accanto a un candidato alla presidenza in una campagna elettorale, se vai a cena con lui e parli con lui diventi un suo scagnozzo, no? Un suo operatore. Non mi è mai piaciuto. Il mio istinto è sempre stato di starne lontano. Proprio starne lontano, mentre oggi vedo tanti giovani che godono, che fioriscono all’idea di essere vicini al Potere, di dare del “tu” al Potere, di andarci a letto col Potere, di andarci a cena col Potere, per trarne lustro, gloria, informazioni magari. Io questo non lo ho mai fatto. Lo puoi chiamare anche una forma di moralità. Ho sempre avuto questo senso di orgoglio che io al potere gli stavo di faccia, lo guardavo, e lo mandavo a fanculo. Aprivo la porta, ci mettevo il piede, entravo dentro, ma quando ero nella sua stanza, invece di compiacerlo controllavo che cosa non andava, facevo le domande. Questo è il giornalismo

Tiziano Terzani


NOI SIAMO QUELLI CHE…

agi2

lottano per i diritti contro ingiustizie sociali e leggi bavaglio; guardano oltre la crisi e si oppongono al ricatto del precariato; rivendicano dignità di reddito; sono ostinati nel cercare la verità dei fatti e nel cercare di rappresentarli nel rispetto delle persone; pensano che quando si chiude un giornale, una emittente o un sito web si spenga uno spazio importante di democrazia

striscionenobavaglio

La Rete #NOBAVAGLIO è per tutti noi che crediamo che più informazione sia garanzia di libertà, giustizia e democrazia.

ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO : https://www.facebook.com/groups/546135052202537/

Lascia i tuoi dati (cognome, nome, telefono, mail) a: [email protected]


#NOBAVAGLIO BLOG
il blog di chi resite e non si rassegna

IL BLOG della RETE NOBAVAGLIO è la voce della rete dei giornalisti, freelance, operatori dell’informazione, foto-video reporter, mediattivisti, attivisti per i diritti, blogger… uniti per cambiare.

GLI AMICI della Rete #NOBAVAGLIO

Le nostre iniziative sono state organizzate o sostenute, tra gli altri, dai fondatori della reteMarino Bisso, Carlo Picozza e da Guido D’Ubaldo, Gianluca Moresco, Fabrizio Bocca, Arturo Di Corinto, Silvia Resta, Paolo Brogi,

Giuseppe Giulietti, Raffaele Lorusso, Santo Della Volpe, Vittorio di Trapani, Maurizio Landini, Paolo Borrometi, Filippo Taddei, Gregorio Bisso,

Rosella Guadagnini, Elisabetta Cannone, Angela Passardi, Annamaria Graziano, Andrea Bernabeo, Emidio Piccione,

Marco De Risi, Fabio Morabito, Lazzaro Pappagallo, Stefano Corradino, Pietro Suber, Gino Falleri,

Roberto Rossi, Vanna Palumbo, Cristina Volpe, Roberto Natale, Claudio Marincola, Daniela Binello, Alberto Vitucci, Massimo Alberizzi, Sandro Ruotolo, Carlo Bonini, Fiorenza Sarzanini, Massimo Lugli, Pier Vittorio Buffa, Luca Villoresi, Gianluca Nuzzi, Emiliano Fittipaldi, Ignazio Ingrao, Stefano Ferrante, Alessandro Mantovani, Alessia Marani, Massimo Rocca, Paolo Barbieri, Emilio Orlando, Paolo Tripaldi, Morena Mancinelli, Tiziana Ciavardini, Anna Maria Graziano, Roberta Feliziani, Katia Di Monte, Rory Cappelli, Paola Scarsi, Paolo Todini, Flaminia Savelli, Mara Azzarelli, Maura Gualco, Lavinia Di Gianvito, Corrado Zunino, Simona Casalini, Marco Ciaffone, Anna Rita Cillis, Maria D’Amico, Lucia Visca, Giulia Civiletti, Paola Spadari,

Paolo Butturini, Emilio Radice, Fausto Gianì,

Carlo Ciavoni, Natalia Lombardo, Silvia Garambois, Dino Pesola, Stefano Sofi, Viola Giannoli, Alessandra Paolini, Ida Baldi, Silvia Garambois, Giovanni Todini, Edmondo Rho, Gianni Dragoni, Alessandra Spitz,

Elena Polidori, Graziano De Franco, Fabrizio De Jorio, Roberto Scafuri,

Lorenzo Ottolenghi, Stefano Caviglia, Maria Giovanna Faiella, Simona Fossati, Giovanni Venditti,

Lucia Visca, Roberto Toppetta, Adriano Bonafede, Romano Bartolini, Giancarlo Minicucci,

Marika di Santo, Antonio di Giovanni, Carmela Ferrara, Gianni Todini, Pasquale Quaranta, Rosario Coco, Massimo Franchi, Roberto Monteforte, Shukri Said, Tiziana Ciavardini, Floriana Bulfon, Francesca Fornario

Paolo di Paolo, Ascanio Celestino, Michela Bevere, Cristina Volpe,

Alessandro Giglioli, Enrico Bellavia,

Federica Angeli, Mauro Biani,

Vincenzo Vita, Leandro Palestini,

Gianpaolo Cadalanu, Ivano Maiorella, Giuseppe di Marzo, Giampiero Spirito, Paolo Borrometi, Antonella Napoli, Salvo Palazzolo, Marco Genovese…

11/10/2017 Roma, presidio di solidarietˆ alla redazione di Repubblica e L’Espresso a seguito dell’aggressione da parte dei militanti di Forza Nuova. Nella foto Marco Da Milano e Mario Calabresi