Crea sito

Stefano Cucchi, una fiaccolata per non dimenticare di Maria Tiziana Lemme

Stefano Cucchi, una fiaccolata per non dimenticare

di Maria Tiziana Lemme

 Il piazzale davanti alla chiesa di san Policarpo si riempie d’improvviso. Da queste parti, dieci anni e sei giorni fa Stefano Cucchi fu intercettato dalla pattuglia dei carabinieri composta da Francesco Tedesco, Gabriele Aristodemo, Raffaele D’Alessandro, Alessio Di Bernardo e Gaetano Bazzicalupo. Un incontro fatale il cui epilogo avvenne per Stefano nel sudario del letto dell’ospedale Pertini. Davanti a questa chiesa si è celebrato con una fiaccolata, oggi 22 ottobre 2019 alle 18,30, l’anniversario della sua morte.

Ilaria, l’indomabile sorella di Stefano, ha ricordato come l’inizio per far luce sulla morte del fratello fu il consiglio di Fabio Anselmo, l’avvocato che ancora è al suo fianco. Lo chiamò, sgomenta per le condizioni in cui vide Stefano morto: «Fotografalo, mi disse. E’ grazie a quelle fotografie che sono potuta andare avanti nella ricerca della verità». Molte le persone che hanno preso la parola. Gianluca Pecioli («Il caso di Stefano è ora un riferimento per la rivendicazione dei diritti di chiunque»), la mamma Rita ha ricordato «i dieci anni di sofferenze e di dolore. Finalmente la verità è venuta fuori».

Sono intervenuti Ivano Maiorella, di Radio Sociale, l’associazione Stefano Cucchi, il Centro Sociale “La Strada”, Carlo Picozza per la Rete NoBavaglio: «Immediatamente mi sono schierato e in maniera partigiana con la famiglia. Ho scritto da subito un articolo sui depistaggi e i tentativi di condizionare la stampa che allora furono messi in atto».

 

Fabio Anselmo si è detto grato al procuratore Giuseppe Pignatone e al pubblico ministero Giovanni Musarò, che ha riaperto il caso: «Per sette anni, nei processi Stefano è stato l’imputato principale. Abbiamo percorso tanta strada con tanta fatica». Sono già dieci anni. Tra pochi giorni la sentenza.

 

IL VIDEO https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/10/22/news/roma_fiaccolata_a_10_anni_dalla_morte_di_stefano_cucchi_ora_giustizia_la_madre_dopo_dolori_e_sofferenze_la_verita_-239210863/

 

LEGGI ANCHE —–> https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/10/22/news/roma_fiaccolata_a_10_anni_dalla_morte_di_stefano_cucchi_ora_giustizia_la_madre_dopo_dolori_e_sofferenze_la_verita_-239210863/

#PRESSing

#PRESSing

#PRESSing #nobavaglio Giornalisti in rete, stampalibera, newmedia, diritti La rete di giornalisti, freelance, operatori dell'informazione, foto-video reporter, mediattivisti, blogger... uniti per cambiare

Leggi articolo precedente:
Rai, quei duelli da riformare di VINCENZO VITA

LA PAROLA E' SACRA Rai, quei duelli da riformare di VINCENZO VITA Duelli da riformare. Proprio come la Rai, di

Chiudi