Crea sito

#NOBAVAGLIO / Ass. Migrare, Salvini smetta di attaccare i deboli

Migranti: Ass. Migrare, Salvini smetta di attaccare i deboli

ROMA, 23 GIU – “Una società dove non esistono gli ‘invisibili’ agli occhi dello Stato è inaccettabile, un ministro importante come quello dell’Interno non può ogni giorno attaccare i più deboli, gli immigrati, i rom, i giornalisti sotto scorta. Salvini, da ministro della Repubblica, non può continuare a comportarsi come se fosse solo il segretario della Lega”. Lo sottolinea in una nota l’associazione ‘Migrare’, che da anni ha un ‘osservatorio’ sui problemi dell’immigrazione.

“L’immigrazione è estremamente complessa e non ha risposte semplici né facili. Il perdurare del fenomeno ha esacerbato gli animi di una parte sempre maggiore della popolazione europea e l’Europa ha certamente gravi responsabilità nei ritardi, nei tentennamenti e nelle scarse energie con i quali ha affrontato finora il problema. L’Italia pero’ – prosegue Shukri Said, portavoce di ‘Migrare’ – ha assunto in queste ultime tre settimane posizioni intollerabili”.
“L’inasprimento dei toni per alimentare paure e ottenere consenso elettorale è indegno di una democrazia avanzata: oggi l’Italia si presenta come un soggetto forte con i deboli e debole con i forti, finendo col perdere autorevolezza politica sul palcoscenico mondiale. Senza dimenticare la contraddizione di invocare l’Europa e poi assecondare le politiche sovraniste del gruppo di Visegràd”, conclude la nota.

#PRESSing

#PRESSing

#PRESSing #nobavaglio Giornalisti in rete, stampalibera, newmedia, diritti La rete di giornalisti, freelance, operatori dell'informazione, foto-video reporter, mediattivisti, blogger... uniti per cambiare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Leggi articolo precedente:
#NOBAVAGLIO / Primavera Africana – Lettera di una crocerista dell’Aquarius a Salvini

Lettera aperta di una crocerista dell'Aquarius al Ministro Salvini by bloog PRIMAVERA AFRICANA di Shukry Said http://primavera-africana.blogautore.repubblica.it/2018/06/16/lettera-aperta-di-una-crocerista-dellaquarius-al-ministro-salvini/ Articolo tratto dal

Chiudi