Crea sito

#NOBAVAGLIO – Guida al voto Casagit, le liste e i candidati

COME E QUANDO SI VOTA E CHI SI CANDIDA

Il voto sarà espresso con modalità telematica via web http://www.casagit.it/speciale-elezioni-2017

  • il portale per le votazioni sarà raggiungibile da qualsiasi pc e disponibile h24 nel periodo compreso dalle ore 9 del 6 giugno alle ore 18 del 10 giugno 2017
  • nella giornata di sabato 10 giugno 2017 sarà disponibile una postazione assistita per il voto elettronico presso le Consulte regionali dalle ore 10 alle ore 18
  • accedendo alla cabina di voto elettronico, il Socio avrà disponibile l’elenco dei candidati della propria Consulta e l’indicazione del numero massimo di preferenze che potrà esprimere.
  • Spedizione password e istruzioni di voto Le password sono generate e spedite direttamente da società esterna e sono utilizzabili solo in occasione delle votazioni.L’invio è eseguito 20 giorni prima della data prevista per le votazioni così da rendere possibile eventuale richiesta e invio di duplicato a quanti non abbiano ricevuto la comunicazione o abbiano smarrito la password precedentemente inviata.I duplicati delle password potranno essere richiesti via fax o via mail alla Consulta di appartenenza o alla Direzione generale con copia di un documento d’identità valido e fino alle ore 17 del 10 giugno 2017.
     Attivazione call center elezioni
    Il call center elezioni sarà attivo dal 26 maggio al 5 giugno 2017 dalle ore 9.00 alle ore 16.30 nei giorni lavorativi.

 

COME SI VOTA NEL LAZIO: Si vota on line fino al 10 giugno 2017 collegandosi al sito www.casagit.it e poi cliccando su “Speciale elezioni”.    http://www.casagit.it/speciale-elezioni-2017  Sabato 10 giugno (dalle 10 alle 18) è aperta una postazione assistita per il voto elettronico presso la Consulta , in piazza della Torretta, 36. Per votare serve il codice socio che trovate sul tesserino Casagit o sulle comunicazioni che la Cassa vi ha inviato (es le distinte di rimborso) e la password che vi è arrivata per posta.

RECUPERO PASSWORD Se non vi arriva potete recuperarla chiamando il Call center elezioni – 06 54883333 o scrivendo a [email protected]

I CANDIDATI E PREFERENZE

Ecco tutti gli elenchi per circoscrizione:

http://www.casagit.it/speciale-elezioni-2017/candidati
Il numero delle preferenze è determinato in base al disposto dell’art. 17 dello Statuto:

“…Se il numero dei Soci da eleggere non è superiore a due, ciascun elettore può votare per un numero di candidati pari al numero dei Delegati da eleggere; se il numero dei Delegati da eleggere è superiore a due, ciascun elettore può votare per un numero di candidati pari ai due terzi, arrotondato per eccesso, del numero dei Delegati da eleggere”.

SI POSSONO VOTARE CANDIDATI PRESENTI IN LISTE  DIVERSE

NEL LAZIO si possono esprimere 14 preferenze

Ecco le principali liste e i loro programmi:

ControCorrente

Giampiero Spirito Paola Aristodemo Andrea Balzanetti Laura Berti Maria Emilia Bonaccorso Maria Paola D’Emilio Roberto Falleri Gabriella Leonzi Elvira Naselli Manuela Perrone Iacobone Alessia Schiaffini Viviana Verbaro Patrizia Viola Stefano Vladovich.

SPIRITO GIAMPIERO- vice presidente Casagit dal 2009. Dal 2001 si occupa di assistenza sanitaria integrativa. Professionista dal 1999 è capo servizio di Tv2000 dove cura lo sport ed è impegnato nel desk del tg. Ha scritto libri sul recupero e sul reinserimento sociale della disabilità.
ARISTODEMO PAOLA – professionista dal 1992, caposervizio al Tgr Lazio. Da oltre venti anni segue la Sanità, da dieci anni cura e conduce una rubrica di servizio “Sportello Salute” che si occupa del territorio.
BALZANETTI ANDREA – Ha lavorato all’Ansa dal 1984 alla fine del 2000 sempre agli Interni. Dal 2001 all’ufficio romano del Corriere della Sera, prima al desk delle Cronache, poi all’ufficio centrale.
BERTI LAURA – professionista dal 1993. Si occupa di salute e scienze al TG2 dal 2000. Caposervizio nella redazione scientifica. Cura e conduce la rubrica “Medicina 33” dal 2014.
BONACCORSO Maria Emilia – caposervizio all’Ansa. Segue da 25 anni la Sanità e la Medicina.
D’EMILIO Maria Paola – professionista, da oltre 20 anni segue la Salute e la Sanità, prima si occupava di Ambiente. Dal 1992 lavora all’Asca, oggi Askanews. E’ nella redazione Cronaca/Interni.
FALLERI Roberto – delegato Casagit, professionista, pensionato, è stato inviato speciale e caporedattore centrale dell’agenzia Asca.
LEONZI Gabriella- professionista dal 1978 ora pensionata. Ha cominciato a Il Tempo, poi Informazione, Tg2 e negli ultimi 16 anni al Tg1, dove si è occupata prima di Ambiente e Società, poi di Esteri.
NASELLI Elvira – professionista a Repubblica dal 1991. Caposervizio, scrive di salute e medicina dal 1998 al desk e come inviata ai congressi nazionali e internazionali.
PERRONE Manuela – delegata Casagit. Professionista al Sole 24 ore dal 2000. Per 12 anni si è occupata di Sanità e Medicina. Oggi segue politica e lavori parlamentari.
SCHIAFFINI Alessia – sindaca Casagit dal 2013. Professionista dal 2003 prima all’Ansa, poi dal 2004 in Rai al Tg3 dove si è sempre occupata di economia, lavoro, sindacato e salute in rubriche di approfondimento e nel tg. Ora è alla redazione Interni.
VERBARO Viviana – delegata Casagit. Professionista dal 1997. In Rai al Tg1 fino al 2007, poi al Giornale RadioraRai. Si è occupata di Sanità fino al 2016 anche con la conduzione della rubrica “Pronto Salute”. Oggi all’editing dell’alba del Gr2.
VIOLA Patrizia – professionista dal 1988. Ha iniziato a Tuttosport, nel 1986 passa a Telemontecarlo ( poi La 7) prima nella redazione sportiva e dal 1990 in cronaca. Ha condotto il Tg La 7 fino al 2010.
VLADOVICH Stefano – professionista dal 1996 al Il Giornale, si occupa di nera, giudiziaria, attualità. Al desk preferisce lavorare “on the road”.

IL PROGRAMMA

I NOSTRI RISULTATI

E’ stato avviato un piano quinquennale di salvaguardia
della Cassa che ha riportato il bilancio in attivo,
assicurando la sostenibilità nei prossimi anni,
in un contesto di prolungata crisi del settore editoriale.
I livelli fondamentali di assistenza e solidarietà
sono stati garantiti anche nel 2016 rimborsando
quasi 67 milioni di euro di prestazioni sanitarie
con
PRESTAZIONI: migliore tutela sanitaria per freelance
e ­gli dei giornalisti e riapertura
dei termini d’iscrizione ai pro­li.
CONTRIBUZIONE: Mantenimento delle quote
volontari e nucleo familiare.
Aumento dal 25% al 33% della restituzione dei contributi a favore delle coppie di coniugi o conviventi entrambi titolari di un rapporto di lavoro giornalistico.
SOLIDARIETA’: introduzione della sospensione di un anno per i free-lance, volontari, cassintegrati e disoccupati oltre 24 mesi, in situazione di dicoltà, che altrimenti non avrebbero potuto mantenere l’assistenza.
RIVOLUZIONE DIGITALE: messa a regime dei pro­li Facebook e Twitter, la pubblicazione del nuovo portale web e l’istituzione del servizio “News Alert”per la ricezione via mail delle distinte di rimborso e delle comunicazioni Casagit.
PREVENZIONE: Screening e campagna di prevenzione “Scacco all’ictus” in varie città italiane.
POLIAMBULATORIO: raddoppio della struttura medica di Piazza Apollodoro con più servizi e prestazioni, convenzionato con i maggiori fondi sanitari.
CASAGIT SERVIZI: creazione della srl , sotto il totale controllo della Casagit, per la valorizzazione del know how della Cassa con attività di consulenza con Confcommercio e il Fasie, gestione di servizi e strutture.
LE NOSTRE PROPOSTE
FAMIGLIA : meno burocrazia e assistenza  continuata ai ­gli ­no ai 26 anni come nucleo familiare senza vincoli di reddito, riduzione della quota
per i ­gli ­no a 35 anni che si iscrivono a titolo proprio.
DIAGNOSTICA: stop alla franchigia nelle strutture convenzionate.
RICOVERI: incremento dei pacchetti per tutte le specialità in strutture convenzionate senza oneri a carico. Riduzione della compartecipazione
per i ricoveri non a pacchetto.
PREVENZIONE: rimborsi per i pacchetti di screening  con particolare attenzione per i percorsi di medicina di genera e di tutela della salute nei luoghi di lavoro
SANITA’ PUBBLICA: allargamento delle convenzioni con le aziende ospedaliere.
NON AUTOSUFFICIENZA: incremento dei programmi di assistenza e di long term care in collaborazione con altri fondi sanitari.
PROFILI 2-3-4: più assistenza per favorire le nuove iscrizioni alla Cassa per collaboratori strategici e altre ­gure giornalistiche
favorendone l’inclusione contrattuale.
SERVIZI AI SOCI: mantenimento dello sportello di assistenza nella sede attuale di piazza della Torretta.
CONTRIBUZIONE: interventi per un sistema contributivo più semplice ed equilibrato.
POLIAMBULATORIO: potenziamento dei servizi o‑erti e dei sistemi di valutazione da parte dei soci.

 

 

InformazioneFuturo

Il programma

I candidati di InformazioneFuturo

 

Senza Bavaglio e Giornanalisti Uniti

Il programma

Le componenti Giornalisti Italiani Uniti e Senza Bavaglio hanno aderito a una coalizione di colleghi che ha – tra gli altri – l’obiettivo di mantenere l’indipendenza e l’autonomia della Cassa. Più sotto pubblichiamo l’elenco dei candidati. Niente inciuci con chi vuole mettere le mani sulla Casagit e distruggerla come è stato fatto con l’INPGI sull’orlo del collasso. abbiamo inserito tra i nostri candidati anche colleghi e colleghe di altre componenti sindacali come Puntoeacapo, il futuro è possibile e Informazione e Futuro per superare le logiche correntizie e andare oltre gli steccati ideologici.
‪Chi siamo
‪Alcuni di noi si propongono per la prima volta alla gestione della Casagit. Hanno competenze specifiche e voglia di impegnarsi per evitare che anche la nostra Cassa venga distrutta. Altri candidati di “Prima la Salute!” hanno avuto ruoli di responsabilità nelle ultime gestioni e hanno svolto un gran lavoro per mettere in sicurezza la Cassa.
Cosa vogliamo fare
‪1. La correttezza dei conti, l’inclusione e la trasparenza devono essere i pilastri della politica Casagit. Questo significa anche massima pubblicità dei costi gestionali dell’ente e soprattutto degli emolumenti dei dirigenti e delle consulenze.
‪2. Migliorare il sistema di prevenzione. Vanno fornite linee guida studiate dai migliori esperti perché i soci possano scegliere il percorso più adeguato. Puntare sulla prevenzione è una delle basi per razionalizzare la spesa. Eliminare le spese estetiche per potenziare la fisioterapia e i rimborsi per le lenti multifocali.
‪3. Investire in politiche per la Ltc (Long Term Care). Salvaguardano chi si trova (e si troverà) in condizione di non svolgere autonomamente le attività essenziali della vita quotidiana. La popolazione giornalistica invecchia e deve poter contare anche in futuro su un importante sostegno economico in caso di non autosufficienza.
‪4. Migliorare il rapporto diretto ente-iscritto (il progetto News alert, cioè l’avviso tramite sms di avvenuta liquidazione delle pratiche ) è un primo passo. L’obiettivo è “no paper”, senza trasmissione di documenti in originale e con comunicazioni solo on line, per chi lo desidera.
‪5. Trasformazione dell’ente. Casagit è un’associazione di fatto. Una forma giuridica anacronistica. E’ opportuna la trasformazione in Società di mutuo soccorso: darebbe una personalità giuridica all’ente, più chiarezza verso l’esterno e notevoli vantaggi fiscali soprattutto per i soci volontari, favorendo l’iscrizione di giovani e freelance.
‪6. Allargamento e sviluppo delle attività esterne. I primi passi sono stati fatti in tre direzioni: a) consulenza ad altri fondi, b) gestione di servizi per conto terzi, c) gestione di un poliambulatorio aperto a tutti (a fine di business). Solo con introiti da fonti diverse dai contributi dei giornalisti soci riusciremo a salvaguardare gli attuali livelli delle prestazioni.
‪7. Mantenere lo stretto rapporto con l’Associazione Lombarda dei Giornalisti, in particolare per la gestione del Poliambulatorio di Viale Montesanto a Milano e con la Stampa romana per ampliare l’offerta delle visite ambulatoriali del poliambulatorio.
‪8. Garantire e vigilare sul pieno rispetto dello statuto. Anche nella parte che prevede un limite ai mandati di vertice dell’ente che deve rimanere di due mandati, senza deroghe.
‪Per continuare questo percorso e rispondere alle nuove esigenze di tutti i giornalisti chiediamo il vostro voto e per questo vi chiediamo di scrivere le vostre proposte e suggerimenti alla mail di Fabrizio de Jorio, coordinatore nazionale di Giornalisti Italiani Uniti [email protected]
ECCO I CANDIDATI del Lazio di
Giornalisti Italiani Uniti
di Senza Bavaglio
Puntoeacapo e Informazione e Futuro
FABRIZIO DE JORIO
Giornalista professionista, ho amato fin da ragazzino questa fantastica professione che oggi è putroppo finita nel tritacarne della crisi, non solo economica ma di valori, di ideali e di futuro. Mi sono fatto le ossa prima a Radio Roma, poi al Tempo, sempre da collaboratore, poi reintegrato e infine licenziato a metà degli anni ’90. Dopo un periodo di disoccupazione ho fatto delle sostituzioni ferie e maternità al Tg2, al Tg1, a Radio Parlamento e sempre da precario al Televideo dal 1999 nella redazione politico-economica. Assunto con contratto biennale dopo 10 anni di precariato nel 2007 e finalmente nel 2009 la firma per l’assunzione definitiva. Nel frattempo ho svolto attività sindacale a Stampa romana, in qualità di membro del consiglio direttivo, eletto per tre consiliature. Attualmente lavoro a Rainews24/Televideo e sono ancora nel sindacato a Stampa romana, in qualità di consigliere del direttivo per la componente Giornalisti italiani unitihttps://www.facebook.com/giornalistiuniti/ della quale sono coordinatore nazionale insieme ai consiglieri Marcel Vulpis e Dario Dimitri Buffa.
Sono a disposizione, come sempre, dei colleghi e delle colleghe al numero 335377503 oppure alla mail [email protected]
MARIO ANTOLINI
Fiduciario Casagit. Romano, classe 1949, giornalista professionista, ha lavorato per La Sicilia, La Notte, La Gazzetta del Mezzogiorno e il Gazzettino (capo della redazione romana dal 1991 al 2009, anno del prepensionamento). Vice portavoce di Puntoeacapo, è dal 1987 segretario della Sala Stampa Italiana. Consigliere generale Inpgi. Delegato Casagit dal 2005, dal 2009 è fiduciario per il Lazio.
DI LUCA ANNA (Detta Anna Maria)
Napoletana di nascita e crescita, laureata con lode all’Istituto Orientale di Napoli, vincitrice di concorsi a cattedra nelle scuole superiori, dopo alcuni anni di insegnamento decide di lasciare, per poter lavorare a tempo pieno come giornalista, la sua passione. Si è sempre mossa tra spettacolo, cultura, politica e sport, lavorando come ufficio stampa, come giornalista di stampa scritta e soprattutto come giornalista televisiva. Si è formata nelle maggiori testate cartacee (quotidiani e magazine) e in quelle Tv. Ha lavorato anche per la Vice Presidenza del Consiglio dei Ministri e per Il Ministero per i Beni Culturali.
Attualmente lavora a Sky Sport, contribuendo alla costruzione quotidiana del tg sportivo Sky Sport24 e al coordinamento di alcune pagine del sito Sky SportHD.
DELLE PIANE Giulia Fit Cisl vincitrice selezione RAI
FABOZZI ANDREA Manifesto
FERRANTE STEFANO la7
FIORITO VITTORIO Pensionato, ex vicedirettore Rai
MANCINI AMERICO Giornale Radio RAI
NEPITELLI BARBARA Radiocor
PUMPO CRISTIANA Ufficio Stampa Roma Capitale
ROSSI FABIO Messaggero cdr
RUFINO LUCA AdnKronos
VITALE GIOVANNA (Repubblica)

 

Puntoeacapo Casagit Per Te

Il programma

Giovani e famiglia – Maggiore attenzione e sostegno a maternità ed alla salute dell’infanzia; ampliamento delle prestazioni offerte di Nuovi Profili Casagit, le formule di assistenza sanitaria particolarmente indirizzate ai giovani ed ai colleghi non altrimenti tutelati.
Over 60 – Grande attenzione alle malattie dell’età ed alle patologie neurodegenerative: screening, convenzioni con cliniche specializzate, contatti con Case di sollievo per alleviare le difficoltà alle famiglie.
Informazione – Mantenere e quando possibile migliorare la qualità del servizio reso agli iscritti dagli uffici della Consulta in piazza della Torretta; mantenere il flusso di informazioni agli iscritti su tutti gli aspetti della Cassa; eliminare ogni inutile approccio burocratico e semplificare il linguaggio.
Lenti – Migliorare, grazie agli utili di bilancio, alcune prestazioni. Per esempio: liquidare il rimborso per le lenti ogni anno (e non più due), oppure aumentarlo a 250 euro; alleviare il peso dell’Iva sui ricoveri.
Poliambulatorio – Piazza Apollodoro deve diventare un punto di efficienza vera sul territorio eliminando alcune criticità. Una rete di Poliambulatori convenzionati in città dovrà permettere di gestire con maggiore utilità e efficacia le necessità sanitarie della categoria.
Casagit Card – Attribuire, senza ulteriori ritardi una tessera a tutti i giornalisti iscritti all’OdG per dare accesso alla rete convenzionale Casagit. I colleghi non iscritti a Casagit potrebbero così utilizzare comunque la rete Casagit a loro spese, ma a un prezzo comunque inferiore al mercato.
Parità di genere – Continuare la battaglia da noi già avviata per la parità di genere: le donne sono più della metà dei giornalisti, ma la loro presenza negli organismi di categoria rimane minoritaria.
Trasparenza – Chiediamo al sindacato di rendicontare il contributo che Casagit versa ogni anno: richiesta rimasta sinora inevasa, ma continueremo ad insistere.
Solidarietà – L’impegno solidaristico a sostegno dei colleghi in difficoltà è e deve rimanere il valore fondante di Casagit.
Conflitto intergenerazionale – La tranquillità degli attivi non si fa a spese dei pensionati e viceversa; le opportunità per disoccupati e inoccupati non si costruiscono sulle spalle dei garantiti.
Scenari futuri –  Prepensionamenti, rarefazione dei contratti e contrazione delle retribuzioni, mettono in affanno le entrate della Cassa. Per resistere, Casagit deve allargare la sua sfera di azione, offrendo al mercato la sua competenza specializzata a sostegno di altre categorie. Fare massa critica in un sistema mutualistico è l’unica strada per  reagire ai costi sempre crescenti della sanità.

I candidati

Mario ANTOLINI – Fiduciario Casagit. Romano, classe 1949, giornalista professionista, ha lavorato per La Sicilia, La Notte, La Gazzetta del Mezzogiorno e il Gazzettino (capo della redazione romana dal 1991 al 2009, anno del prepensionamento). Vice portavoce di Puntoeacapo, è dal 1987 segretario della Sala Stampa Italiana. Consigliere generale Inpgi. Delegato Casagit dal 2005, dal 2009 è fiduciario per il Lazio.
Roberto AMBROGI – Romano, classe 1947, professionista dal 1976, pensionato Gr Rai. Già caporedattore economia all’Asca, poi a Il Popolo (1977-1990),  responsabile relazioni esterne della Gepi Spa (1990-1997), quindi alla Ribs Spa; in seguito capo Ufficio stampa del ministero dell’Agricoltura e Redazione GR Rai. Tesoriere (autosospeso per le elezioni) del Gruppo Romano Giornalisti Pensionati.
Corrado CHIOMINTO – 50 anni, Consigliere di amministrazione uscente Casagit. caporedattore aggiunto della redazione Economia dell’Agenzia Ansa. Guida il pool tra redazioni che segue i provvedimenti di finanza pubblica e di politica economica del governo e del Parlamento. Consigliere Inpgi,  fa parte del Consiglio consultivo di Puntoeacapo.
Fiammetta CUCURNIA – Romana, classe 1957, giornalista professionista, ha lavorato a lungo come corrispondente da Mosca del quotidiano La Repubblica, poi a “Il Venerdì”. Pensionata dal 2016. E’ delegata uscente della Casagit.
Francesco DI MARIO – 54 anni, laureato in lingue, giornalista professionista dal 1992, prima al Gr1 e poi al Tg1, sempre nella redazione economica. Si occupa anche di tecnologia, con la rubrica Tg1 Techno. Delegato uscente Casagit.
Simonetta DI PILLO – Da sempre a Mediaset e al Tg5. Caposervizio, giornalista parlamentare. Per la redazione politica del Tg5 segue lavori parlamentari, assemblee, congressi, iniziative, manifestazioni ed eventi vari organizzati dai partiti. Due figli, delegata uscente Casagit.
Andrea GRECHI – Professionista dal 2004, dal 2006 lavora al coordinamento edizioni Sky Tg24 e conduce la rassegna stampa mattutina. In pecedenza si è occupato di informazione economica per il sito web Miaeconomia.
Francesco GRIGNETTI – 52 anni, giornalista e scrittore, alla redazione romana de La Stampa dal 1989. Si occupa di giudiziaria, di politici, di grandi casi di cronaca. Delegato uscente Casagit.
Giovanni INNAMORATI – Romano, 54 anni, giornalista professionista dal gennaio 1989, lavora all’Ansa dal 1987. Giornalista parlamentare dal 1994. Delegato di redazione per tre mandati, docente alla Lumsa, delegato uscente Casagit. Fa parte del Collegio dei probiviri di Puntoeacapo.
Rossella LAMA – Romano-romagnola, classe 1953, consigliera di amministrazione uscente Casagit. Ha collaborato con il Globo diretto da Michele Tito, è diventata professionista all’Adn-Kronos, e per vent’anni ha scritto di economia e finanza per il Messaggero di Roma. Pensionata. Fa parte del Collegio dei probiviri di Puntoeacapo.
Liliana MADEO – Origini lucane e Università a Bologna, professionista dal 1971, inviata della Stampa, collaboratrice di programmi radiofonici e televisivi, autrice di libri-inchiesta premiati e tradotti in altre lingue, presidente del Collegio dei Probiviri dell’Associazione Stampa Romana dal 2007 al 2010, già membro del direttivo Unione Giornalisti Pensionati dell’Associazione Stampa Romana. Delegata uscente Casagit. Presiede il Collegio dei probiviri di Puntoeacapo.
Giorgio PACIFICI – Classe 1962, giornalista professionista, è caposervizio scientifico al TG2 RAI, e documentarista. Si occupa di ricerca, innovazione, spazio e medicina. Delegato Casagit dal  2005, con incarichi nel corso degli anni che riguardano soprattutto l’indagine sulla relazione  tra professione e forma psicofisica, con il coordinamento dell’“l’Osservatorio Salute e Lavoro” della Casagit.
Gerardo PELOSI – Nato a Roma nel ’56. Giornalista dal ’78 prima al Gazzettino, poi Agenzia Italia per economia e sindacale. Dal ’90 inviato al Sole 24 ore di politica ed economia internazionale. Capo ufficio stampa del ministero Commercio estero dall’87 al ’90 e per sette mesi (2001-2002) consigliere stampa ministro degli Esteri. E’ delegato uscente della Casagit.
Stefania TAMBURELLO – Romana, un figlio, delegata uscente della Casagit, ha seguito per il Corriere della Sera gli avvenimenti dell’economia e della finanza in Italia e all’estero. Dopo l’inizio a Repubblica, ha lavorato all’Adnkronos, a Mf-Milano Finanza e, da oltre vent’anni, al Corriere. Pensionata. Per la Rizzoli-Etas ha pubblicato “Mario Draghi – Il Governatore” e “Mi piace il vento perchè non si può comperare – Gianni Agnelli in parole sue”.

 

 

#PRESSing

#PRESSing

#PRESSing #nobavaglio Giornalisti in rete, stampalibera, newmedia, diritti La rete di giornalisti, freelance, operatori dell'informazione, foto-video reporter, mediattivisti, blogger... uniti per cambiare

Leggi articolo precedente:
#NOBAVAGLIO – In piazza con Amnesty: “Stop omofobia in Cecenia”

Omosessuali Ceceni, Amnesty International si mobilita a Roma per il 5 giugno by ELISABETTA CANNONE by Gaynews.it Arrestati, privati della

Chiudi