Crea sito

ControCorrente, nuovo sindacato giornalisti uniti per innovazione e cambiamento

25 gennaio 2017 | 12:15

Nasce a Roma ControCorrente, nuovo sindacato giornalisti per promuovere “innovazione e cambiamento”. A guidarlo Giannetto Baldi

È nata a Roma ControCorrente, nuovo soggetto politico sindacale che riunisce giornaliste e i giornalisti che si sono ritrovati nell’assemblea nazionale dello scorso 9 novembre e che “credono nel percorso di cambiamento di cui la nostra categoria e i suoi organismi hanno estremo bisogno”. L’obiettivo, spiega la nota stampa che ne annuncia la creazione, è quello di “battersi per un’informazione libera, contro ogni censura, contro i tagli indiscriminati che colpiscono gravemente l’autonomia della professione giornalistica”.

“Cambiamento e innovazione tanto più necessari in una situazione di grande incertezza per i colleghi che lavorano in tutte le realtà editoriali, dalla carta stampata alle agenzie di stampa, dall’emittenza radiotelevisiva alle testate online. Per non parlare dei freelance e delle migliaia di precari che la crisi spinge sempre più ai margini di un mercato del lavoro editoriale che attraversa la fase di più acuta crisi dal dopoguerra”.

A coordinare il lavoro del nuovo movimento, in questa prima fase, fino alla prima Assemblea pubblica che si terrà nelle prossime settimane, sarà Giannetto Baldi (nella foto)

baldigianetto

Tra i primi impegni che ControCorrente ha assunto, il sostegno ai giornalisti di Sky, in sciopero contro i piani di licenziamenti e trasferimenti; ai cronisti dell’Unità “minacciati da una pesante ondata di licenziamenti, ora convocati in assemblea permanente in attesa della riunione del cda fissata per il primo febbraio”; a Federica Angeli nel processo contro il clan Spada per le minacce subite; oltre che il confronto con le autorità per ottenere per la riapertura della sale stampa del Comune e della Questura di Roma

ControCorrente sarà inoltre presente anche alla manifestazione #365 giorni senza Giulio organizzata oggi a Roma da Amnesty International, a un anno dalla morte di Giulio Regeni.

 

Giornalisti: nasce ControCorrente, soggetto politico-sindacale

(AGI) – Roma, 25 gen. – Si chiama ControCorrente il soggetto politico-sindacale che unisce giornaliste e i giornalisti che si sono ritrovati nell’assemblea nazionale dello scorso 9 novembre e che “credono – dice un comunicato – nel percorso di cambiamento di cui la nostra categoria e i suoi organismi hanno estremo bisogno. ControCorrente intende battersi per un’informazione libera, contro ogni censura, contro i tagli indiscriminati che colpiscono gravemente l’autonomia della professione giornalistica”. Cambiamento e innovazione “tanto piu’ necessari in una situazione di grande incertezza per i colleghi che lavorano in tutte le realta’ editoriali, dalla carta stampata alle agenzie di stampa, dall’emittenza radiotelevisiva alle testate online. Per non parlare – dice ancora il comunicato – dei freelance e delle migliaia di precari che la crisi spinge sempre piu’ ai margini di un mercato del lavoro editoriale che attraversa la fase di piu’ acuta crisi dal dopoguerra”. La componente si dice inoltre da subito “impegnata al fianco delle colleghe e dei colleghi di Sky a sostegno della vertenza e del loro sciopero contro il piano di licenziamenti e trasferimenti comunicato dall’azienda. Cosi’ come siamo a fianco dei giornalisti dell’Unita’ minacciati da una pesante ondata di licenziamenti, ora convocati in assemblea permanente in attesa della riunione del Cda fissata per il primo febbraio”. Inoltre ControCorrente e’ pronta a sostenere attivamente la battaglia di Federica Angeli nel processo contro gli autori di minacce che si e’ aperto oggi a Roma, “una nostra delegazione sara’ al suo fianco il giorno in cui sara’ chiamata a rendere la sua testimonianza in tribunale”. A proposito di lavoro di cronaca, “siamo gia’ in questi giorni impegnati in un confronto con le autorita’ per ottenere per la riapertura della sale stampa del Comune e della Questura di Roma”. La componente prendera’ parte poi stasera alla fiaccolata in piazza Montecitorio organizzata da Amnesty International a un anno dalla morte di Giulio Regeni. In questa prima fase di vita di ControCorrente, e fino alla prima assemblea pubblica che si terra’ nelle prossime settimane, sara’ Giannetto Baldi a coordinare il lavoro del nuovo movimento. (AGI)
Vic

#9novembreControCorrente
Informazionelibera:più forti con l’unità dei giornalisti

Il primo passo è stato fatto ma da domani inizia la parte più difficile: mettere in pratica le parole e gli intenti di rinnovamento espressi da tutti i soggetti presenti all’incontro del 9 novembre 2016 con Raffaele Lorusso ,segretario del sindacato dei giornalisti. Lo scopo di questa nuova realtà sindacale è bene espresso dall’intervento ( che qui potete ascoltare) del presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti: “La porta resta aperta a tutti”.

 

#PRESSing

#PRESSing

#PRESSing #nobavaglio Giornalisti in rete, stampalibera, newmedia, diritti La rete di giornalisti, freelance, operatori dell'informazione, foto-video reporter, mediattivisti, blogger... uniti per cambiare

Leggi articolo precedente:
#NOBAVAGLIO – VOGLIONO UCCIDERE L’UNITA’. NON PERMETTIAMOLO!

VOGLIONO UCCIDERE L'UNITA'. NON PERMETTIAMOLO! L'UNITA' DEVE VIVERE "Quando la scure si abbatterà su di voi, la morte avrà la

Chiudi