Crea sito

#NoBavaglio #PRESSing e Casetta ROSSA// L’INFORMAZIONE SOTTO INQUISIZIONE – La libertà di stampa e altre censure: ne parliamo con Emiliano Fittipaldi

SABATO 21 MAGGIO ORE 11 presso CASETTA ROSSA, via Giovanni Battista Magnaghi 14, Garbatella

  #NOBAVAGLIO #PRESSing  e CASETTA ROSSA presentano

L’INFORMAZIONE SOTTO INQUISIZIONE – la libertà di stampa e altre censure
ne parliamo con EMILIANO FITTIPALDI, giornalista dell’Espresso, autore di  “AVARIZIA”

Introduce: Cristina Volpe Rinonapoli di #NOBAVAGLIO #PRESSing giornalisti in rete
Modera:Silvia Resta “ La 7”
Partecipano: Marino Bisso “ La Repubblica”, Carlo Picozza “ La Repubblica”, Paolo Brogi – giornalista e scrittore, Silvia Resta “ La 7”, Carlo Alberto Bucci La REpubblica, Elisabetta Palmisano segreteria stampa romana, Paolo Butturini Segreteria Fnsi, Morena Mancinelli giornalista addetta stampa, Tiziana Ciavardini ” Il Fatto quotidiano”,  Lavinia di Gianvito Corriere della Sera, Guido D’Ubaldo Corriere dello Sport, (la lista dei partecipanti è in aggiornamento)

Che in Vaticano alligni il vizio dell’avarizia è stato spesso denunciato, da Dante alle pagine di cronaca di oggi, ma si tratta quasi sempre di scoop per sentito dire, intercettazioni spesso smentite, voci di corridoio. Emiliano Fittipaldi, che da anni segue questi temi per “L’Espresso”, ha raccolto da fonti confidenziali una grande quantità di documenti interni del Vaticano – verbali, bilanci, relazioni – e grazie a questo è in grado di tracciare le prime mappe dell’impero finanziario della Chiesa: dai lussi (quasi) innocenti che si concedono i cardinali alle frodi milionarie, dagli investimenti favolosi in tutto il mondo al gigantesco affare degli ospedali, dalle trame dello Ior alla reale consistenza del tesoro del papa. Un vero fiume di rivelazioni. La Fondazione del Bambin Gesù, che raccoglie le offerte per i piccoli malati, ha pagato parte dei lavori fatti nella nuova casa del cardinale Tarcisio Bertone. Il Vaticano possiede case, solo a Roma, che valgono quattro miliardi di euro. Lo Ior non ha mai consegnato alla Banca d’Italia la lista di chi è scappato con il bottino all’estero, nonostante l’avesse promesso. Per fare un santo, o anche solo un beato, bisogna pagare centinaia di migliaia di euro. E l’uomo che il papa stesso ha scelto per rimettere a posto le finanze vaticane, il cardinale George Pell, ha speso per se stesso e i suoi amici, tra stipendi e vestiti su misura, mezzo milione in sei mesi. Un’inchiesta tutta fondata su documenti inediti e fonti interne alla curia, che fotografa un momento cruciale della storia vaticana, in cui un papa di nome Francesco sta saggiando la forza e la resistenza di quel vizio capitale cresciuto come un parassita nella fibra stessa della sua Chiesa. Quanto è grande e dove si trova il patrimonio del Vaticano? Dove vanno a finire i soldi delle offerte, dell’otto per mille, delle diocesi? Chi tradisce papa Francesco per trenta denari (e, spesso, molto di più)? Per la prima volta, i segreti finanziari del Vaticano svelati documenti alla mano.

Lascia un commento

Logged in as #PRESSing. Log out?

#PRESSing

#PRESSing

#PRESSing #nobavaglio Giornalisti in rete, stampalibera, newmedia, diritti La rete di giornalisti, freelance, operatori dell'informazione, foto-video reporter, mediattivisti, blogger... uniti per cambiare

Leggi articolo precedente:
#NoBavaglio #PRESSing e Casetta ROSSA// L’INFORMAZIONE SOTTO INQUISIZIONE – La libertà di stampa e altre censure: ne parliamo con Emiliano Fittipaldi

SABATO 21 MAGGIO ORE 11 presso CASETTA ROSSA, via Giovanni Battista Magnaghi 14, Garbatella ‪#‎NOBAVAGLIO‬‪#‎PRESSing‬ e CASETTA ROSSA presentano L'INFORMAZIONE

Chiudi